Errori in sala parto e morte del neonato – Negli articoli precedenti ci siamo soffermati a delineare le problematiche sotto una luce generale e astratta con il fine di spiegare il fenomeno della malasanità e circoscrivere i vari possibili scenari ad esso riconducibili.

Adesso riteniamo sia arrivato il momento di entrare un po’ più nello specifico e, per farlo, traiamo spunto da alcuni episodi che hanno visto coinvolti in prima linea i nostri assistiti.

Pensiamo, ad esempio, ad una mamma che alla 39 settimana di gestazione, in seguito alla rottura delle acque si reca in ospedale.

Da premettere che da tutti i controlli effettuati nei nove precedenti mesi è sempre stato rilevato un quadro clinico assolutamente lineare e perfetto, sia in riferimento alla partoriente sia in relazione al nascituro. Tutto lascia sperare per il meglio.

Riprendiamo il racconto. La signora viene tempestivamente accompagnata dal marito in ospedale dove, in una ventina di minuti, vengono raccolti i dati di riferimento ai fini del ricovero. Terminata detta fase,  i sanitari disattendono le linee guida sia perché le somministrano un farmaco errato sia perché non monitorano la paziente durante l’infusione e ne consegue uno shock anafilattico che mette a rischio sia la vita della mamma sia quella del bambino. Tardivamente compresa la gravità della situazione, i sanitari procedono con un parto cesareo riuscendo così a mettere in salvo solo la signora mentre il piccolo muore dopo mezz’ora dalla nascita.

In poche righe abbiamo cercato di rappresentare il dramma di una giovane coppia di genitori che mai potrà dimenticare l’accaduto causato da un errore in sala parto.

Esperienze come quella appena narrata, purtroppo, non sono affatto infrequenti e parlarne serve non tanto per puntare il dito contro i sanitari quanto per limitare il più possibile errori di tale gravità.

Se anche tu pensi di aver subito un danno causato da un errore in sala parto, non esitare a contattarci.

È ormai da anni che con il lavoro nostro e con quello dei nostri consulenti medici e specialisti ci battiamo affinchè la giustizia entri anche nelle sale degli ospedali, sempre più spesso, teatri di gravissimi episodi di malasanità.

 

Leggi altri nostri articoli.